Lavoratori in nero e irregolarità Sospesa l’attività di un night club

Lavoratori in nero e irregolarità
Sospesa l’attività di un night club

È successo nella Bassa. Riscontrate numerose violazioni da parte dei Carabinieri.

Proseguono i controlli ai locali pubblici dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio e del «gruppo interforze». Nella notte tra venerdì e sabato a Cologno al Serio, i militari dell’Arma della Bassa Bergamasca insieme ai colleghi del Nas di Brescia, dell’Ispettorato del Lavoro di Bergamo, del Nucleo Cinofili di Orio al Serio, nonché con l’ausilio dei Vigili del fuoco di Bergamo e della Siae di Treviglio hanno effettuato un blitz in un night club del paese. Su un totale di circa 30 dipendenti, tra figuranti di sala e personale addetto alla gestione del night club, ben 14 sono risultati «in nero»; contestate, inoltre, anche altre irregolarità sotto il profilo contributivo; di diverse migliaia di euro le sanzioni che seguiranno.

Sono state riscontrate diverse violazioni in materia antincendio (estintori scaduti, uscite di sicurezza bloccate, assenza di alcuni vie di fuga, deposito incontrollato di materiale infiammabile nelle pertinenze del locale, nonché presenza di alcune bombole custodite in termini impropri): anche per tali illeciti seguiranno contestazioni importanti. Sono state rilevate diverse violazioni in materia igienico-sanitaria (locali cucina sporchi, assenza di cartellonistica adeguata in materia di bevande alcoliche, assenza dei divieti di fumo, mancata indicazione degli allergeni nel menu ed altro ancora): anche in questo caso contestati illeciti per alcune migliaia di euro;

Accertate anche violazioni di carattere fiscale che verranno poi segnalate all’Agenzia delle Entrate: omessa installazione dei misuratori fiscali o della biglietteria automatizzata, irregolare certificazione dei corrispettivi, mancata tenuta delle scritture contabili e dei registri obbligatori, mancato rilascio di ricevute o scontrini fiscali per cessioni di beni o prestazioni di servizi. Rilevata inoltre la presenza di telecamere in ambiente di lavoro non autorizzate e quindi in violazione dello Statuto dei Lavoratori, nonché presenza di sistemi di video-ripresa in punti che violano la privacy dei lavoratori e degli avventori. Al termine del blitz i Carabinieri hanno notificato la «sospensione» temporanea dell’attività.

All’esterno del locale è stato poi disposto un posto di blocco a seguito del quale sono state ritirate 3 patenti per guida sotto l’effetto dell’alcol, nonché comminate sanzioni pecuniarie per alcune migliaia di euro e decurtati diversi punti. È stato altresì trovato dell’hashish nella disponibilità di un cliente del night club.


© RIPRODUZIONE RISERVATA