Lo aggredisce con un coltello di 30 cm A Calcio 28enne in manette

Lo aggredisce con un coltello di 30 cm
A Calcio 28enne in manette

Arrestato dai carabinieri della Compagnia di Treviglio un marocchino 28enne pregiudicato ed irregolare sul territorio nazionale.

Giovedì sera i carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato in flagranza di reato per lesioni personali pluriaggravate un marocchino 28enne pregiudicato ed irregolare sul territorio nazionale.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo a Calcio avrebbe avuto un acceso diverbio con un suo connazionale, anch’egli noto alle forze di polizia. Il 28enne avrebbe accoltellato il suo coetaneo, colpendolo ad un fianco con un coltellaccio. Una volta ferito, la vittima della violenta aggressione sarebbe scappata dalla finestra dell’abitazione del suo assalitore, dove appunto in precedenza si era recato per un presumibile «chiarimento».

Dopo il ferimento, la vittima è stata soccorsa da un’ambulanza che ha anche attivato l’elisoccorso, che ha così accompagnato il ferito all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove tuttora è ricoverato. Prima di essere trasportato in ospedale, il ferito è riuscito comunque a dare qualche informazione ai carabinieri della Stazione di Calcio, i primi ad essere intervenuti sul posto.

Da lì a poco i militari, coadiuvati dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Treviglio, hanno rintracciato l’autore dell’aggressione, arrestandolo. La successiva perquisizione in casa ha poi anche consentito di recuperare il coltello utilizzato per l’accoltellamento, della lunghezza di 30 cm, ancora tra l’altro con la lama sporca di sangue.


© RIPRODUZIONE RISERVATA