Malore dopo un’iniezione di antibiotico Muore una 68enne di Castel Cerreto

Malore dopo un’iniezione di antibiotico
Muore una 68enne di Castel Cerreto

Poco dopo l’iniezione di antibiotico ha iniziato a stare male e ad avere gravi problemi respiratori: è stata soccorsa dal 118 e trasportata d’urgenza all’ospedale di Treviglio, dov’è morta dopo tre giorni di agonia, senza mai riprendere conoscenza.

All’origine dell’improvvisa morte di una donna di Castel Cerreto, Giannina Mossali, da tutti conosciuta come Gianna, deceduta la mattina di Natale a 68 anni, potrebbe esserci una reazione all’antibiotico che le era stato regolarmente prescritto dal medico, tra l’altro in sostituzione a un altro analogo farmaco, al quale la donna era allergica.

Gianna Mossali

Gianna Mossali

Gianna Mossali ha dunque avuto uno choc anafilattico ed è entrata in coma poco dopo la puntura, nella mattinata di martedì, nella sua casa di via suor Chiara Spreafico a Castel Cerreto, frazione di Treviglio. Immediato l’allarme al 118, visto che la sessantottenne ha cominciato subito a stare male. La donna soffriva da alcuni anni di episodi di bronchiti.

I familiari per il momento non hanno sporto nessuna denuncia. Ci penseranno dopo i funerali, in programma lunedì 28 dicembre alle 14 nella chiesa di Castel Cerreto.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola domenica 27 dicembre 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA