Allagamenti, alberi caduti, tetti divelti - Foto Oltre 100 interventi: più colpita la Bassa

Allagamenti, alberi caduti, tetti divelti - Foto
Oltre 100 interventi: più colpita la Bassa

Maltempo, venerdì 24 luglio una cinquantina di interventi dei vigili del fuoco per alberi abbattuti, tetti scoperchiati e cantine allagate in tutta la provincia. La zona più colpita è stata la Bassa.

Alberi abbattuti o pericolanti, cantine e sottopassaggi allagati, ma anche tetti scoperchiati, il nubifragio che si è abbattuto sulla nostra provincia nella mattinata di venerdì 24 luglio ha provocato diversi danni e disagi in tutta la provincia. Oltre 40 interventi dei vigili del fuoco durante il «picco», dalle 6,30 alle 8,30, e nelle ore successive il bilancio è aumentato: a fine giornata erano oltre 100 gli interventi effettuati. La Bassa è stata la zona più critica, in particolare Martinengo, Romano, Ghisalba.

l’albero caduto sulla carreggiata della strada Francesca a Spirano

l’albero caduto sulla carreggiata della strada Francesca a Spirano
(Foto by Roberto Terzi)

Un albero si è abbattuto sulla strada Francesca a Spirano, fortunatamente senza conseguenze alle persone. Disagi alla circolazione sino a quando non è stato rimosso dalla carreggiata dai vigili del fuoco.

Tetti scoperchiati a Romano di Lombardia in piazza IV Novembre e in piazzale della Stazione e viale del Cimitero

Tetti scoperchiati a Romano di Lombardia

Tetti scoperchiati a Romano di Lombardia

Alberi pericolanti a Osio Sotto in via Carducci, a Stezzano in via Berlocca, a Cassano d’Adda, a Bariano, a Martinengo in via Moioli, a Seriate in via Sondrio.

Allagamenti a Mozzo, a Grassobio, a Curno, a Ugnarno, a Bergamo in via Broseta, in via Angelo Mai, in via dei Caniana, in via San Tommaso, in via Galmozzi, in via San Domenico e Salvo d’Acquisto.

Interventi anche a Treviolo e Lallio.

Tetti divelti anche a Martinengo in via Vallere. Ecco le foto di un nostro lettore


© RIPRODUZIONE RISERVATA