Matteo e la grande passione per le moto Oggi a Brignano  i funerali del 19enne

Matteo e la grande passione per le moto
Oggi a Brignano i funerali del 19enne

«Aveva la passione per la pallavolo che aveva preso da me. E quella per la moto che non so da chi abbia ereditato. In famiglia nessuno ama le due ruote: ci fanno paura». Paolo Milani riesce a parlare nonostante il dolore che sta provando per la scomparsa del figlio Matteo.

Il giovane di 19 anni di Brignano è morto domenica pomeriggio, a Gorlago, dopo essere finito contro un’auto in sella alla sua Ktm 250. I funerali si terranno martedì 24 luglio, alle 17, nella chiesa parrocchiale.

«A 14 anni - racconta ancora affranto il padre - voleva il motorino, ma io e mia moglie ci eravamo rifiutati di comprarglielo perché temevamo si facesse male. Alla fine, però, l’aveva avuto vinta lui. A 16 anni aveva preso quello del cugino e da lì in poi la sua voglia di andare in moto è sempre più aumentata, fino a portarlo ad acquistare all’inizio di quest’anno la Ktm con cui ha fatto l’incidente». E aggiunge: «Matteo sapeva far valere le sue idee ma era un ragazzo tranquillo, rispettoso e ubbidiente. Ma, più di tutto, era un giovane di 19 anni innamorato della sua vita».

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 24 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA