Miasmi nella Bassa bergamasca Sequestrata azienda a Spirano

Miasmi nella Bassa bergamasca
Sequestrata azienda a Spirano

Gli uomini della stazione Carabinieri Forestale di Curno in collaborazione con gli agenti della Polizia Locale di Spirano, nell’ambito di una serrata attività di controllo del territorio, hanno posto sotto sequestro preventivo un capannone industriale e l’area di pertinenza dello stesso per gestione non autorizzata di rifiuti.

L’operazione, riguardante un’attività di recupero rifiuti plastici non pericolosi, si è svolta nella mattinata di mercoledì, dalle 9 alle 13, vicino alla zona industriale di Spirano. «A seguito di numerose segnalazioni riguardanti fastidiosi miasmi – dichiara il vicesindaco reggente Yuri Grasselli – l’amministrazione comunale si è subito attivata per risalire alle cause dello spiacevole fenomeno. Nel corso delle indagini, gli uomini della stazione Carabinieri Forestale di Curno e i nostri agenti della Polizia Locale hanno provveduto a sequestrare penalmente questa area e diverso materiale plastico non pericoloso per la salute pubblica. Ringrazio le forze dell’ordine per questa operazione e tutti i cittadini per le diverse segnalazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA