Molestava persone in strada Espulso marocchino 36enne

Molestava persone in strada
Espulso marocchino 36enne

Da settimane oramai, in tutta l’area di Zingonia e non solo, un marocchino 36enne “seminava il panico” tra la popolazione.

Tale soggetto, clandestino sul territorio nazionale e colpito da un ordine di espulsione dal territorio nazionale da eseguire, in diverse occasioni, aveva creato non pochi problemi e non poca paura tra la gente di diversi Comuni della Pianura Bergamasca. In particolare, lo straniero ha molestato più volte i clienti di supermercati, di negozi, persone incontrate per caso lungo la pubblica via, concentrandosi soprattutto in Piazza Affari a Verdellino. Proprio in questi giorni, infatti, nei social, giravano video realizzati da privati cittadini che riprendevano l’extracomunitario in preda ad un vero e proprio delirio. Rintracciato a Brembate dopo aver molestato per l’ennesima volta gli avventori di una paninoteca, lo straniero è stato sedato e poi portato in Ospedale a Treviglio. Qui, successivamente, è stato poi accompagnato dai militari dell’Arma in Questura a Bergamo presso l’Ufficio Immigrazione. In tale fase, il 36enne ha aggredito due Carabinieri, ferendoli lievemente, provocando così a loro lesioni personali guaribili in 10 e 5 giorni. Dopo la convalida dell’espulsione tenutasi davanti al Giudice di Pace, l’accompagnamento coattivo alla Frontiera aeroportuale di Malpensa dove, giovedì pomeriggio, un volo per il Marocco lo riaccompagnerà in Patria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA