Nella Bassa campagna dei carabinieri contro i maltrattamenti in casa

Nella Bassa campagna dei carabinieri
contro i maltrattamenti in casa

Inizieranno a breve nel territorio della Bassa alcuni mirati incontri organizzati dalla compagnia dei carabinieri di Treviglio, in collaborazione con alcune associazioni antiviolenza del territorio, con l’obiettivo di contrastare il fenomeno dei cosiddetti «reati intrafamiliari».

Da un lato, infatti, i militari della compagnia trevigliese, agli ordini del capitano Davide Onofrio Papasodaro, proseguiranno nei controlli mirati e nell’attività repressiva, intervenendo in contesti di violenza tra le mura domestiche. Nel contempo, però, grazie a questa serie di incontri aperti a tutti, gli stessi militari e i rappresentanti delle organizzazioni che operano in questo settore puntano a incontrare la cittadinanza con l’obiettivo – fanno sapere gli organizzatori – «di avviare in termini adeguati una specifica attività informativa a tutela delle vittime di maltrattamenti ed abusi all’interno delle “mura domestiche” o comunque nei contesti relazionali familiari».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 21 novembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA