Omicidio di Palosco, due arresti In macchina avevano un’ascia

Omicidio di Palosco, due arresti
In macchina avevano un’ascia

I carabinieri hanno fermato questa mattina all’alba due indiani che sarebbero i responsabili dell’omicidio di un loro connazionale di 22 anni.

Alle 4 di mattina di martedì 12 settembre a Leno in provincia di Brescia i militari della compagnia di Treviglio hanno fermato due cittadini di nazionalità indiana indiziati dell’omicidio di un connazionale di 22 anni avvenuto a Palosco. Nell’auto dei due fermati è stata trovata un’ascia (nella foto). I due sono stati condotti prima nella caserma di Treviglio e poi nel carcere di via Gleno. I militari hanno deferito in stato di libertà un altro indiano, è accusato di favoreggiamento.

Era stata una notte tragica quella di domenica 10 settembre a Palosco, intorno alle 22 una rissa in un palazzo di via Papa Giovanni è degenerata con colpi di pistola. A terra, ferito gravemente a una spalla un giovane indiano Amandeep Singh,operaio, 22 anni che poi è morto dissanguato appena giunto in ospedale. Sembra che alla base del raid di domenica sera ci sia una lotta tra opposte fazioni di indiani per un debito di qualche migliaio di euro che ha fatto nascere, all’incirca da un anno, una serie di risse tra i diversi gruppi, a Chiuduno, Grumello del Monte, Gorlago e al Bolognini di Seriate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA