Osio Sotto, mancava da casa da 7 mesi Tiziana Tremani ritrovata a Ginevra

Osio Sotto, mancava da casa da 7 mesi
Tiziana Tremani ritrovata a Ginevra

Era ricercata dai Carabinieri e dai familiari dopo essersi allontanata da casa l’agosto scorso. Anche «Chi l’ha visto» e «I fatti vostri» se ne erano occupati.

Lunedì 12 marzo si è positivamente conclusa la vicenda di Tiziana Tremani, la 45enne di Osio Sotto, allontanatasi da casa a metà agosto scorso, facendo così perdere le tracce. Dopo la denuncia di scomparsa sporta dai propri familiari, i Carabinieri della Compagnia di Treviglio avevano iniziato le indagini del caso, coordinate dalla Procura della Repubblica di Bergamo, che avevano ultimamente permesso di risalire ad alcune tracce della donna addirittura in Svizzera. Per tale ragione era stata attivata dai militari dell’Arma anche la procedura di cooperazione internazionale con la Polizia Elvetica.

Stamattina, infine, la presentazione presso la Stazione Carabinieri di Osio Sotto della Tremani accompagnata dai relativi familiari. Sono stati proprio questi ultimi a ritrovarla a Ginevra, dove da tempo la 45enne viveva alla giornata senza alcuna meta. Ora non resterà agli Inquirenti che accertare nel dettaglio tutti gli spostamenti della donna dal momento del suo allontanamento da casa sino al suo successivo ritrovamento. Tiziana si trova in buone condizioni generali di salute.

La donna, 45 anni, originaria di Osio Sotto e madre di due ragazze, aveva lavorato alla Casa di Riposo Pia Olmo e anche per questo era conosciuta. A metà febbraio, dopo alcuni mesi dalla scomparsa, la figlia maggiore non ancora ventenne di Tiziana ha interpellato Federica Sciarelli affinché l’aiuti a ritrovare la madre. Per le due figlie - affidate nel frattempo alla nonna materna - sono stati mesi di angosce e «Chi l’ha visto?» rappresentava per loro l’ultima speranza di ritrovarla. Tiziana si era allontanata senza portare con sé documenti o abiti di ricambio, aveva in tasca solamente il cellulare, ma non è servito per rintracciarla. Il dolore per questa assenza si è andato a sommare a quello per la scomparsa tragica del padre 56enne, Biagio Amarena, avvenuta nell’estate 2016. Il 6 agosto di quell’anno, mentre tornava dalla nativa Melfi, Biagio è morto in seguito ad un incidente d’auto; le figlie erano con lui.


© RIPRODUZIONE RISERVATA