Patenti ritirate, denunce ed espulsioni Bassa, controlli a raffica dei Carabinieri

Patenti ritirate, denunce ed espulsioni
Bassa, controlli a raffica dei Carabinieri

I militari della compagnia di Treviglio impegnati in diverse operazioni tra Verdellino, Osio Sotto, Ciserano e Boltiere.

A Boltiere, i Carabinieri della stazione di Brembate hanno deferito per guida in stato di ebbrezza alcolica un 55enne riscontrato positivo all’alcoltest. Oltre al deferimento alla magistratura è scattato altresì il rito immediato della patente di guida e la decurtazione di 10 punti dalla stessa.

A Ciserano, i Carabinieri hanno fermato un marocchino 55enne, già con precedenti, trovato in possesso di nove dosi di cocaina del peso complessivo di 5 grammi, di 19 di hashish e circa 100 euro in contanti. L’uomo è stato altresì trovato in possesso di una banconota da 50 euro falsa. All’atto del relativo fermo e denuncia in stato di libertà, tale straniero è stato deferito inoltre per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali aggravate, in quanto per evitare il relativo fermo ha aggredito un militare, procurandogli lesioni lievi guaribili in una settimana.

A Verdellino, i carabinieri hanno denunciato per lesioni colpose e fuga con omissione di soccorso un’albanese 35enne. A seguito di sinistro stradale con feriti lievi tra due mezzi, il conducente di una delle due vetture si è allontanata ingiustificatamente senza prestare soccorso. Le indagini hanno permesso di risalire alla targa del veicolo, sul quale sono state in particolare ritrovate le tracce dell’incidente e denunciare il guidatore.

Ad Osio Sotto, i Carabinieri hanno deferito per guida in stato di ebbrezza alcolica una 28enne ucraina riscontrata positivo all’alcoltest. È scattato anche il rito immediato della patente e la decurtazione di 10 punti.

A Verdellino i carabinieri, a seguito di segnalazione, hanno rintracciato all’interno di due appartamenti de complesso «4 Torri», occupati abusivamente, 5 stranieri di nazionalità nigeriana a marocchina. I cinque sono stati denunciati per invasione di edifici e per il reato di clandestinità. Nei loro confronti è stata quindi avviata la relativa procedura di espulsione.È stato inoltre rintracciato un minorenne straniero non accompagnato, inviato in una Comunità di accoglienza per minori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA