Pioltello, ancora disagi mercoledì La Procura: chi era sul treno ci contatti
Polizia sui binari

Pioltello, ancora disagi mercoledì
La Procura: chi era sul treno ci contatti

Ancora mezzi sostitutivi e linee con ritardi e nuove fermate per riorganizzare la circolazione ferroviaria mentre la linea è ancora bloccata dopo il tragico incidente del 25 gennaio. La Procura di Milano, nel frattempo, cerca i viaggiatori del treno deragliato con un volantino affisso nelle stazioni.

I mezzi incidentati non sono stati ancora rimossi e ci sono ancora problemi sullo snodo di Pioltello. Proprio a causa dell’indisponibilità di parte dei binari tra Treviglio e Milano, in seguito all’incidente avvenuto lo scorso 25 gennaio, la circolazione ferroviaria continua a subire per mecoledì 31 gennaio rallentamenti e riduzioni del servizio.

Nel frattempo la Procura di Milano ha affisso dei volantini in tutte le stazioni, da Cremona a Treviglio, per recuperare informazioni utili alle indagini. «Si invitano cortesemente tutti i passeggeri presenti sul treno n. 10452 al momento del sinistro ferroviario del 25 gennaio a prendere contatti con la sezione di polizia giudiziaria della procura scrivendo alla mail: [email protected] oppure chiamando il numero di telefono 02/88.45.68.93 (centrale operativa polizia locale di Milano) lasciando i propri recapiti in modo da essere contatattati» si legge sul volantino..

Ecco tutte le info sulle riduzione dei treni e i mezzi sostitutivi
- Linea Regionale BERGAMO-MILANO CENTRALE: treni regolari con fermata straordinaria a Treviglio Ovest.
Cancellazioni programmate: treno 2606 delle 7.35 da Bergamo;
- Linea Regionale BERGAMO-MI P.TA GARIBALDI via Treviglio: treni cancellati;
- Linea Regionale CREMONA-TREVIGLIO-MI P.TA GARIBALDI: treni regolari;
- Linea Regionale BRESCIA-MILANO GRECO P./SESTO S. GIOVANNI: treni regolari con fermate straordinarie a: Cassano d’Adda, Trecella, Pozzuolo Martesana, Melzo, Vignate, Segrate(Le fermate straordinarie non saranno effettuate nelle fasce orarie 10-12 e 14-16).
Cancellazioni programmate: 10900, delle 4.39 da Brescia, termina la corsa a TREVIGLIO; 10906 delle 6.40 da Brescia e corrispettivo treno 10921 delle 18.15 da Milano Greco Pirelli a Brescia; 10915, delle 16.46, da Sesto S. Giovanni a Brescia e 10926, delle 18.44, da Brescia a Milano Greco Pirelli.
- Linea Regionale RE VERONA-BRESCIA-MILANO CENTRALE: treni regolari.
Cancellazioni programmate: 2092, delle 6.55 da Verona a Milano Centrale; 2094, delle 7.55, da Brescia a Milano Centrale; il 2074, delle 15.45, da Verona è limitato a Brescia; 2091, delle 17.50, da Milano Centrale a Brescia; 2093, delle 18.53, da Milano Centrale a Brescia;
- Linea Suburbana S5 TREVIGLIO-VARESE: Ogni ora, un treno da VARESE limiterà la corsa a Milano P.ta Garibaldi Superficie, mentre un treno sarà regolare fino a TREVIGLIO. Le partenze da TREVIGLIO avverrano ai minuti .10. Mentre gli arrivi a TREVIGLIO sono previsti ai minuti .50. [Per il dettaglio treni seguire la pagina di direttrice Treviglio-Milano-Varese]
- Linea Suburbana S6 NOVARA-PIOLTELLO/TREVIGLIO: il servizio viene effettuato tra NOVARA e MILANO PORTA GARIBALDI SUPERFICIE con fermata di MILANO VILLAPIZZONE (I treni non fermano a MILANO LANCETTI).
Il treno 10604 con arrivo a NOVARA alle 8.12, parte da MILANO CERTOSA [cancellato il tratto PIOLTELLO-MILANO CERTOSA].
A causa della riduzione dei binari disponibili e ai rallentamenti nell’area di cantiere si prevedono ritardi medi di fino a 30 min sulle direttrici interessate.

In supporto al servizio ferroviario, Trenord ha organizzato servizi sostitutivi con bus con frequenza di circa 20 minuti: dalle ore 5 alle ore 21 è attivo un servizio spola TREVIGLIO - CASSINA DE’ PECCHI MM2 (e viceversa) con fermate a CASSANO D’ADDA, TRECELLA, POZZUOLO MARTESANA, MELZO E VIGNATE; dalle ore 5 alle ore 21.00 servizio bus spola effettuato da ATM da VIGNATE a MILANO LAMBRATE [e viceversa] con fermate PIOLTELLO LIMITO e SEGRATE. Potenziato anche il servizio autostradale Bergamo-Milano.

Il call center Trenord al numero 02-72.49.49.49 è stato rafforzato. I clienti possono rivolgersi telefonicamente tutti i giorni da lunedì alla domenica dalle 5.00 del mattino all’1.00 di notte. Un sistema automatizzato fornisce informazioni sulle principali variazioni del servizio ferroviario già in apertura di telefonata. Tutti gli aggiornamenti real time sono comunicati, linea per linea, sulle pagine di direttrice di questo sito e sull’App Trenord.


© RIPRODUZIONE RISERVATA