Pluripregiudicato viola le prescrizioni Boltiere, 27enne torna in carcere

Pluripregiudicato viola le prescrizioni
Boltiere, 27enne torna in carcere

È accusato di omicidio colposo, resistenza a pubblico ufficiale, spaccio di sostanze stupefacenti ed evasione.

I carabinieri della Stazione di Zingonia hanno arrestato su ordine di carcerazione un marocchino pregiudicato 27enne, domiciliato a Boltiere, su disposizione dell’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Bergamo. Lo straniero già condannato per un cumulo pene in corso di esecuzione, stava usufruendo della misura alternativa dell’affidamento in prova al Servizio Sociale.

Le ripetute violazioni alle prescrizioni in vigore a suo carico, però, accertate e segnalate dai militari alla magistratura, hanno inevitabilmente determinato la revoca dell’affidamento in prova e la conseguente restrizione in carcere. I reati per i quali stava scontando le sue molteplici condanne sono di omicidio colposo, resistenza a pubblico ufficiale, spaccio di sostanze stupefacenti ed evasione. Le violazioni rilevate dai militari sono state poi diverse, tra le quali l’uso di un atto falso riscontrato durante un controllo di polizia oppure l’essere stato trovato positivo alle analisi delle urine effettuate presso il Sert, trasgredendo così il piano di recupero messo in atto a suo favore. Il 27enne marocchino è stato quindi arrestato dai carabinieri e tradotto in carcere a Bergamo, dove sconterà il residuo della sua pena sino al giugno 2018.


© RIPRODUZIONE RISERVATA