«PretenDiamo Legalità» con la polizia Tutti gli studenti e le scuole premiate
Alcuni degli studenti premiati (Foto by (foto cesni))

«PretenDiamo Legalità» con la polizia
Tutti gli studenti e le scuole premiate

Oggi, sabato 1 giugno, al Teatro Nuovo di Treviglio la cerimonia di premiazione della 2ª edizione del progetto organizzato dal dipartimento della polizia di Stato e rivolto agli studenti per promuovere la diffusione della cultura della legalità e del rispetto delle regole.

Oggi, sabato 1 giugno, al Teatro Nuovo di Treviglio si è svolta la cerimonia di premiazione a livello provinciale della 2ª edizione del Progetto «PretenDiamo Legalità, a scuola con il commissario Mascherpa», anno scolastico 2018/2019.

Il progetto, organizzato dal dipartimento della polizia di Stato in collaborazione con il ministero dell'Istruzione, è rivolto agli studenti, si propone di promuovere la diffusione della cultura della legalità e del rispetto delle regole ed è stato attuato anche in questa provincia dalla polizia con numerose lezioni nelle scuole primarie, secondarie di primo grado e di secondo grado.

La premiazione si è tenuta alla presenza del prefetto, Elisabetta Margiacchi, del questore Maurizio Auriemma, del professor Guglielmo Benetti in rappresentanza del dirigente scolastico provinciale, del professor Claudio Bolandrini in rappresentanza del presidente della Provincia di Bergamo, del comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Paolo Storoni, del comandante provinciale della Guardia di Finanza, colonnello Mario Salerno, del sindaco di Treviglio Juri Imeri e di altre autorità, tra cui i dirigenti scolastici e i professori delle scuole che si sono classificate ai primi posti, oltre ai trecento studenti in rappresentanza di tutte le scuole della provincia di Bergamo che hanno partecipato.

Il questore Maurizio Auriemma

Il questore Maurizio Auriemma
(Foto by (foto cesni))

Il referente provinciale del progetto, il vice questore Angelo Lino Murtas alle 9,30 ha aperto la cerimonia presentando l’iniziativa e relazionando sull’attività svolta nelle scuole della provincia di Bergamo durante tutto l’anno scolastico 2018/2019 ed ha presentato i lavori raccolti e sottoposti ad una commissione istituita a livello provinciale.

Il vice questore Angelo :Lino Murtas

Il vice questore Angelo :Lino Murtas
(Foto by (foto cesni))

Ecco l’elenco dei lavori dei primi, secondi e terzi classificati premiati nelle quattro diverse categorie (nell’ordine categoria Testi; CineTv scuole secondarie di primo grado; CineTv scuole secondarie di secondo grado; Graphic novel).

PRIMI CLASSIFICATI

I lavori primi classificati hanno superato la selezione e sono stati inviati alla competente commissione al ministero dell’Interno-dipartimento della polizia di Stato per il concorso nazionale.

Tema elaborato da Alessia Resmini, classe 4ª B scuola primaria di Castel Rozzone;

Dvd realizzato da Giorgia Mazzoleni, classe 2ª E, Istituto comprensivo, Stezzano;

Dvd realizzato dalla classe 1ª B t-i dell’Istituto tecnico «Archimede» di Treviglio;

Graphic novel realizzata dalla classe 4ª Dtg dell’Istituto Tecnico «Zenale Butinone» di Treviglio.

SECONDI CLASSIFICATI

Tema elaborato da Andrea Filippini, classe 5ª A Scuola primaria di Castel Rozzone;

Dvd realizzato da Elisa Salvetti, classe 2ª E, Istituto comprensivo «Caroli», Stezzano;

Dvd realizzato dalla classe 2ª A dell’Istituto tecnico «Cantoni» di Treviglio;

Graphic novel realizzata dalla classe 1ª A dell’Istituto superiore di Vilminore di Scalve.

TERZI CLASSIFICATI

Tema elaborato da Gaia Brambilla, classe 4ª A Scuola primaria Castel Rozzone;

Dvd realizzato da Giada Ceresoli, classe 2ª E Istituto comprensivo «Caroli» di Stezzano;

Dvd realizzato dalla classe 3ª A dell’Istituto Sis «Einaudi» di Dalmine;

Graphic novel realizzata dalla classe 2ª A dell’Istituto superiore di Vilminore di Scalve.

Sono state anche consegnate delle menzioni speciali ad altri studenti che, pur non essendosi classificati ai primi tre posti, hanno realizzato dei lavori di assoluto pregio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA