Quaresima, prima domenica Messa in Tv  Online la meditazione del venerdì- il video

Quaresima, prima domenica Messa in Tv
Online la meditazione del venerdì- il video

I vescovi lombardi in diretta su vari canali. Monsignor Francesco Beschi su Bergamo Tv alle 10,30 domenica. E oggi online la meditazione del venerdì.

«Non possiamo vivere senza celebrare il giorno del Signore! Questo grido dei 49 cristiani che sono stati martirizzati ad Abitinia nel 304 ritorna in questa nostra domenica in cui noi Vescovi, sacerdoti e fedeli delle chiese lombarde non possiamo celebrare comunitariamente l’eucarestia domenicale».

Inizia così la lettera che i Vescovi della Lombardia hanno firmato insieme e indirizzato a tutti i credenti delle dieci Diocesi. «Vivere il giorno del Signore in assenza della celebrazione eucaristica è un vuoto e una privazione che noi tutti sentiamo con sofferenza. Oggi, però, non è la persecuzione che proibisce l’eucarestia, ma la sollecitudine per la salute di tutti gli abitanti della Regione quella che invita tutti noi ad astenerci dalle assemblee eucaristiche. Il digiuno eucaristico in questa prima domenica di Quaresima è invito a rivolgerci con fiducia al Signore, è apertura confidente al suo amore che, sempre, vigila su chi cerca la sua volontà e vive il tempo della prova dicendo: “Alzo gli occhi verso i monti: da dove mi verrà l’aiuto?” e con fede proclama: “Il mio aiuto viene dal Signore che ha fatto cielo e terra” (dal Salmo 120)». Concludono i Vescovi: «Ecco, quindi, che alla preghiera personale che ogni singolo fedele in questa prima domenica di Quaresima rivolge al Signore - magari anche recandosi nelle nostre chiese fra il sabato pomeriggio e la domenica - si aggiunge l’invito a seguire la messa celebrata dal Vescovo diocesano e trasmessa dalla televisione o dalla radio o dal sito web della Diocesi. È un modo vero e intenso nel quale tutti i credenti che abitano questa terra di Lombardia supplicano: “Per i miei fratelli e i miei amici io dirò: su di te sia pace! Per la casa del Signore nostro Dio chiederò per te il bene” (dal Salmo 121)».

Come se fosse un abbraccio sull’intero territorio della Lombardia, domenica mattina ogni Vescovo celebrerà la Messa, nella sua Cattedrale, a porte chiuse - nel rispetto dell’Ordinanza del Ministero della Sanità e della Regione Lombardia - permettendo ai fedeli di partecipare attraverso la diretta televisiva, che per noi sarà seguita da Bergamo TV alle ore 10,30. Il Vescovo Francesco ha voluto anche altri momenti di vicinanza spirituale, come ribadito nel messaggio del Mercoledì delle Ceneri, che è possibile leggere e vedere sul sito www.diocesibg.it: «Stiamo cominciando la Quaresima con un digiuno che non avremmo mai immaginato: quello dell’Eucaristia. Questa condizione mette in evidenza la necessità di tornare al cuore. Più volte i Profeti ci ricordano che il Signore ci darà un cuore nuovo».

Oggi, venerdì, negli orari in cui per tradizione le comunità e i gruppi si riunivano per la via crucis o per momenti di digiuno, viene offerta una riflessione sulla passione di Gesù, che può essere seguita su Bergamo TV alle ore 13, alle 16, alle 20 e alle 20.45 oppure online sul sito della diocesi e sul nostro sito web.

Domani, sabato, nella festa della Madonna delle Lacrime, dal santuario di Treviglio dove è venerata, alle ore 7.55, sarà trasmessa in diretta la Messa presieduta dall’Arcivescovo di Milano Monsignor Delpini.

Alle ore 20, dopo il TG, il Vescovo Francesco ci introdurrà, come è ormai appuntamento consolidato, in un cammino di catechesi che settimana per settimana scandisce i passi verso la Pasqua, nell’orizzonte della Lettera Pastorale «Una voce che invia».

Un vecchio padre spirituale ripeteva: «Non stare a dire a Dio quanto sono grandi i tuoi problemi perché lui li sa già, prova invece a cominciare a dire ai problemi quando è grande Dio!». È poco, forse è solo un click, come quello che faremo sulla Tv o online, ma può unire una comunità attorno al suo Signore anche a porte chiuse, proprio come erano gli Apostoli nel cenacolo in attesa del Risorto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA