Ragazzini presi di mira da un ladro Allarme sicurezza in centro  a Romano
La panchina in via Rubini, nel centro di Romano, dove erano seduti i due giovani amici presi di mira da un malintenzionato

Ragazzini presi di mira da un ladro
Allarme sicurezza in centro a Romano

L’episodio in via Rubini: un uomo ha cercato di portare via i cellulari a due amici di 11 anni. Indagini in corso, ma scoppia la polemica sulla sicurezza.

Stavano aspettando i genitori su una panchina nel centro di Romano quando sono stati avvicinati da un uomo che, con la scusa di ottenere qualche spicciolo, ha cercato di rubare loro i cellulari. L’episodio si è verificato sabato 12 novembre alle 18,15, in via Giovan Battista Rubini, di fronte a un negozio di articoli sportivi: nel mirino del malvivente due undicenni che però non si sono lasciati cogliere i sorpresa. Uno si è allontanato rapidamente e l’altro si è piegato sul suo telefonino impedendo al ladro di arraffarlo.

Alcuni passanti hanno assistito alla scena e hanno inseguito l’uomo che però è riuscito a dileguarsi. I genitori dei due ragazzini hanno denunciato il fatto ai carabinieri e la notizia è stata diffusa sui social netwtork destando impressione e commenti sulla sicurezza nella cittadina. Forza Italia ha contestato l’amministrazione comunale sollecitando interventi. Il sindaco Sebastian Nicoli si è detto fiducioso della collaborazione tra carabinieri e polizia locale nelle indagini sull’episodio e ha rimarcato l’impegno sulla videosorveglianza.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 14 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA