Rapina al bar: tutto in 30 secondi Paura per una barista di Caravaggio

Rapina al bar: tutto in 30 secondi
Paura per una barista di Caravaggio

Paura nella notte fra sabato e domenica per una rapina al «Madoogali Cafè» di via Tisnengo a Masano, frazione di Caravaggio.

Due uomini, armati di pistola e con il volto travisato, hanno fatto irruzione nel locale quando era ormai ora di chiusura e uno di loro ha puntato l’arma contro la barista ventenne per farsi consegnare l’incasso della giornata.

«Dammi i soldi» sono le uniche parole che ha pronunciato. Il complice, invece, ha puntato sull’unico cliente che era rimasto nel bar e si è fatto consegnare il suo portafogli. Il blitz, secondo quanto ripreso dal sistema di videosorveglianza del «Madoogali Cafè», è durato una trentina di secondi.

Dopodiché i rapinatori sono fuggiti a piedi, facendo perdere le loro tracce. Probabilmente nelle vicinanze avevano lasciato un’auto che hanno evitato di parcheggiare di fronte al bar per non rischiare che la targa del veicolo venisse ripreso dalle telecamere.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Caravaggio, che hanno subito dato il via alle indagini. Per risalire agli autori delle rapina hanno acquisito le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza del locale.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 16 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA