Remer, un passo indietro Stop col Tortona (87-73)

Remer, un passo indietro
Stop col Tortona (87-73)

Sconfitta la Remer a Voghera dal Tortona (87-73) dopo le brillanti vittorie casalinghe sulle seconde Biella e Trapani.

Il passivo di 14 lunghezze è troppo severo: trevigliesi in piena partita sino a 5’ dalla sirena (73-66) e in precedenza le contendenti avevano proceduto punto a punto. A testimoniarlo i parziali: 23-28 (quarto iniziale) 46-46 all’intervallo; 64-62 al terzo. Non deve essere stato un caso se l’improvviso cedimento della Remer è avvenuto in coincidenza con l’abbandono sul parquet per 5 falli dello statunitense Easley, ingaggiato una decina di giorni fa.

Proprio da quell’istante, infatti,i locali hanno preso il largo costringendo gli avversari a tiri affrettati nonché forzati. Non è stata sufficiente per portare a casa il risultato la mostruosa prestazione di Voskuil, autore di 31 punti con un 8 su 17 a segno dalla grande distanza. In doppia cifra anche un rivitalizzato Marino (18). Per il resto polveri bagnate con capitan Rossi e Pecchia in grado di realizzare appena 6 punti ciascuno. Bene, insomma, la Remer sino al 35’ per poi gettare al vento quanto di positivo aveva confezionato fino a quel momento.

Sul fronte opposto la palma del migliore è da attribuire a occhi chiusi al rimpianto Sorokas (al suo attivo 20 punti con un 3 su 4 dal perimetro che la dice lunga). Con l’ex di turno hanno giganteggiato Spanghero (23) Johnson (13) e Quaglia (12).

Purtroppo rispetto a otto giorni or sono, il team di coach Adriano Vertemati ha compiuto un passo indietro specie sotto l’aspetto del gioco di squadra. Il confermato terzultimo posto in classifica indica impietosamente la necessità del ritorno al successo sin dalla prossima domenica al PalaFacchetti contro Agrigento, formazione di media portata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA