«Ridateci la pistola fuori servizio» Zingonia, la polizia locale  ha paura

«Ridateci la pistola fuori servizio»
Zingonia, la polizia locale ha paura

Gli agenti di polizia locale che operano a Zingonia chiedono di poter essere armati anche quando non sono in servizio. Il motivo? Hanno timore per la loro incolumità personale viste le numerose azioni di polizia giudiziaria che svolgono.

Gli anni scorsi hanno sempre richiesto, e ottenuto, dalla Prefettura il porto d’armi per la difesa personale che consente loro di portare addosso un’arma da fuoco anche quando non svolgono il loro ruolo di agente in divisa o in borghese. Ma negli ultimi due anni questa richiesta è stata respinta. Uno stop che ha creato malumore fra gli agenti che operano a Zingonia, una zona critica dove spaccio di droga e prostituzione sono all’ordine del giorno e creano un clima pesante.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo dell’8 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA