Romano, l’ombra del dolo sul rogo Negozio distrutto prima dell’inaugurazione

Romano, l’ombra del dolo sul rogo
Negozio distrutto prima dell’inaugurazione

Incendio nel locale di ortofrutta in via Isonzo: sabato era prevista l’apertura ufficiale. L’ allarme lanciato da una vicina, svegliata da un botto. Qui un mese e mezzo fa vetrata frantumata a colpi di mazza

Potrebbe essere di origine dolosa l’incendio che giovedì 15 marzo, a Romano, ha danneggiato un negozio ortofrutticolo la cui inaugurazione era in programma per sabato mattina. L’ipotesi del dolo si ricollega al fatto che la porta d’ingresso del punto vendita è stata trovata aperta dai vigili del fuoco. Inoltre un mese e mezzo fa la vetrata del medesimo negozio, in allestimento, era stata infranta da un individuo munito di mazza, forse come avvertimento.

Sono questi gli elementi sui quali stanno lavorando i carabinieri della stazione di Romano, tenendo però conto che nel rapporto ufficiale dei vigili del fuoco non si evidenzia l’individuazione di un punto d’innesco dell’incendio. Saranno comunque le indagini a far luce su un episodio che mette in ginocchio il marocchino affittuario del locale: si tratta di un 33enne residente nel Milanese. L’uomo ha dichiarato di non avere mai ricevuto direttamente minacce.


© RIPRODUZIONE RISERVATA