Ruba televisione in un’azienda: bloccato Inseguimento a Verdello: in auto «kit furti»

Ruba televisione in un’azienda: bloccato
Inseguimento a Verdello: in auto «kit furti»

Un furto bloccato e probabilmente altri furti sventati a Verdello bloccando un’auto in cui erano già pronti gli arnesi da scasso. È successo nella Bassa Bergamasca

Stava rubando un televisore da una ditta, ma i dipendenti al lavoro lo hanno notato e hanno chiamato le forze dell’ordine. È successo a Ciserano: si tratta di un marocchino di 23 anni con alle spalle precedenti penali.

A Osio Sotto, invece, i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Treviglio hanno arrestato in flagranza di reato un 23enne albanese clandestino sul territorio nazionale. Già espulso coattivamente dal territorio nazionale lo scorso settembre a seguito di apposito decreto emesso dalla Questura di Bergamo, con imbarco «forzato» dalla frontiera aeroportuale di Milano-Malpensa, nella notte tra mercoledì e giovedì è stato rintracciato a Osio Sotto nel parcheggio di un supermercato.

A Verdello, i carabinieri della locale stazione hanno denunciato in stato di libertà per guida sotto l’effetto dell’alcol un 30enne marocchino trovato alla guida di un veicolo. Lo straniero, tra l’altro irregolare sul territorio nazionale, è stato anche deferito in relazione alla sua posizione di illegalità sul territorio nazionale e sanzionato amministrativamente anche per guida senza patente, essendo difatti sprovvisto di alcun titolo idoneo. Avviata nei suoi confronti apposita procedura di espulsione dall’Italia tramite l’Ufficio Stranieri della Questura. Sempre a Verdello è stato sventato un probabile furto in abitazione rintracciando in particolare un’autovettura di provenienza illecita aggirarsi nei pressi di alcune case isolate del paese. Scattato un breve inseguimento, chi era sull’auto si è dato alla fuga. A bordo della vettura un flessibile, un kit per lo scasso e dei walkie talkie, quest’ultimi probabilmente utilizzati per evitare che le comunicazioni durante le azioni furtive vengano intercettate dalle forze dell’ordine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA