Schianto in Uganda, muore trevigliese  37 anni e padre di tre figli piccoli
Francesco Frigerio

Schianto in Uganda, muore trevigliese
37 anni e padre di tre figli piccoli

Francesco Frigerio, ingegnere, si era trasferito nel Paese africano dove aveva aperto un’impresa. L’incidente a Kampala, l’uomo che ha causato lo scontro è fuggito.

L’auto sulla quale stava viaggiando si è scontrata contro un camion sulla strada che in Uganda, nel distretto di Kiryandongo, porta dalla capitale Kampala alla citta di Gulu. Così mercoledì 10 gennaio alle 10.15 (ora locale) è morto in un incidente automobilistico Francesco Frigerio, 37 anni, ingegnere titolare nello stato africano dell’azienda di costruzione «Ars costruction». Con lui ha perso la vita anche un kenyota. Il trentasettenne era originario di Treviglio ma dal 2008 viveva stabilmente in Uganda con la moglie Sara e i figli Luigi, di 9 anni, Lucia di 4 e Giuseppe di 1 solo anno.

«Francesco amava tutto dell’Africa ed era un grande uomo. Al momento non riesco veramente a dire altro...». A ricordare Francesco Frigerio, l’ingegnere di 37 anni morto in un incidente automobilistico a Kampala, in Uganda, è uno dei suoi numerosi amici del trentottenne, uno dei tanti commossi fino alle lacrime che mercoledì sera si sono riuniti nella chiesa dell’istituto salesiano «Don Bosco» di Treviglio.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 11 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA