Scippi a donne anziane  in bici e rapine Arrestata 33enne, «incubo»  della Bassa

Scippi a donne anziane in bici e rapine
Arrestata 33enne, «incubo» della Bassa

I carabinieri di Romano di Lombardia hanno fermato una donna che questa estate aveva commesso tre scippi e due rapine e aveva messo in apprensione la comunità di Romano, Calcio e Cortenuova.

Dopo alcune settimane è arrivata la svolta nelle indagini nei confronti della rapinatrice seriale della Bassa Bergamasca sfociata appunto nell’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di una 33enne italiana, residente a Barbata, con diversi precedenti penali. È stata Federica Gaudino, su richiesta del Pm Davide Palmieri che ha coordinato le indagini dei carabinieri della stazione di Romano di Lombardia (Compagnia di Treviglio), a firmare la misura cautelare di custodia nei riguardi della donna a cui vengono addebitati ben 5 gravi episodi criminosi commessi in termini seriali, durante le settimane scorse, nei comuni di Cortenuova , Calcio e Romano di Lombardia.

Il primo episodio risale ai primi giorni del giugno scorso quando, in pieno giorno, a Romano di Lombardia, la 33enne aggredì un’anziana in bicicletta. Bloccata la vittima l’ha minacciata e percossa per farsi consegnare il borsello. Soltanto la sua pronta reazione dell’anziana ha evitato lo scippo procurandosi un grosso ematoma al braccio.

Sempre a Romano di Lombardia la donna ha avvicinato un’altra vittima che stava andando in bicicletta e dopo averla bloccata, le ha rubato la borsa e procurandogli anche lesioni guaribili in sette giorni. A giugno, la 33enne ha rapinato un supermercato di Calcio, rubando diverse centinaia di euro, utilizzando un coltello multiuso per minacciare la cassiera. Altra rapina ai danni di un supermercato questa volta a Cortenuova. In questa occasione la 33enne ha rubato ben 1000 euro dalle casse del negozio, dandosi poi alla fuga, in questo caso grazie all’aiuto di un complice, anch’esso già identificato e deferito dagli investigatori dell’Arma.

Il quinto e ultimo episodio, infine, riguarda uno scippo violento ai danni di un’altra anziana sempre a Romano di Lombardia. Anche in questo caso la 33enne si è impossessata della borsa della vittima, un’anziana quasi 80enne, anch’essa bloccata mentre si trovava a bordo della propria bicicletta. È così finito l’incubo nella zona che, durante quest’estate, aveva creato un vero e proprio stato di preoccupazione tra le comunità e, soprattutto, tra le donne anziane abituate a muoversi liberamente in bicicletta e tra i commercianti dei piccoli supermercati cittadini. Il fatto che l’autrice delle rapine violente si muovesse di giorno dava ancor più un senso di impunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA