Smog, polveri sottili in salita Lunedì possibile blocco

Smog, polveri sottili in salita
Lunedì possibile blocco

A Treviglio superati di due volte i valori consentiti dall’Ue. E il meteo potrebbe favorire l’accumulo di Pm10.

Continuano a salire le polveri sottili nella Bergamasca con la centralina di Treviglio che è arrivata addirittura a superare di due volte i valori consentiti dall’Unione Europea: venerdì nella Bassa, infatti, la stazione Arpa ha registrato 102 microgrammi per metro cubo.

Se la progressione in crescita dei valori medi provinciali iniziata mercoledì con 81,4 microgrammi per metro cubo (giovedì 94) dovesse proseguire, lunedì potrebbe essere disposto il blocco dei mezzi pesanti. Secondo l’Accordo del Bacino padano, infatti, lo stop antismog scatta al protrarsi per quattro giorni consecutivi di valori oltre i 50 microgrammi. Decisione da confermare nei giorni di controllo, ossia il lunedì e il giovedì. Gli occhi, dunque, sono puntati sui valori del fine settimana, in particolare di ieri (saranno resi noti oggi).

Il servizio Meteo inquinanti di Arpa aveva previsto condizioni favorevoli per la dispersione degli inquinanti «in particolare tra fascia prealpina e alta pianura». Ma potrebbe esserci un’inversione di tendenza: «Seguiranno giornate in prevalenza soleggiate ovunque con debole ventilazione. Pertanto da domani (oggi per chi legge, ndr) condizioni favorevoli all’accumulo di inquinanti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA