Specializzato in furti di cellulare sui treni Ladro seriale fermato a Romano

Specializzato in furti di cellulare sui treni
Ladro seriale fermato a Romano

Un 22enne marocchino denunciato per furto aggravato dai carabinieri che lo hanno bloccato dopo l’ennesimo colpo messo a segno domenica scorsa.

È stato denunciato a piede libero per furto aggravato e continuato e ricettazione, il marocchino 22enne, clandestino e pregiudicato, autore di diversi furti di telefoni cellulari all’interno dei convogli dei treni in transito nella Bassa Bergamasca e in particolare alla stazione di Romano di Lombardia. Il modus operandi era sempre lo stesso: l’uomo agiva mentre i passeggeri riposavano oppure quando erano distratti.

L’ultimo colpo è avvenuto domenica pomeriggio, vittima una ragazza. Dopo il colpo l’extracomunitario è sceso dal treno e ha cercato di fuggire a piedi, ma una pattuglia dei carabinieri di Romano di Lombardia, messa in allerta da una chiamata al «112» lo ha fermato a pochi passi dai binari. Dalla perquisizione è risultato in possesso del cellulare appena sottratto e di altri smartphone che sono risultati rubati. I militari hanno rintracciato i proprietari e hanno restituito il maltolto. Accompagnato in caserma a Romano di Lombardia, il ladro è stato deferito in stato di libertà per furto aggravato e continuato e ricettazione. Sottoposto poi a foto-segnalazione, il 22enne è risultato destinatario di un provvedimento di espulsione emesso dal Questore di Ragusa. Nei suoi confronti è stata quindi avviata anche la procedura di espulsione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA