Stop alle partite di calcio in strada  Verdello sanziona i calciatori «molesti»

Stop alle partite di calcio in strada
Verdello sanziona i calciatori «molesti»

Fa discutere la nuova disposizione nel regolamento di polizia urbana
Il sindaco: «Diverse lamentele, ci sono luoghi appositi». La minoranza: chi controlla?

Divieto di giocare con qualsiasi genere di palla in tutte le piazze e strade del paese. È quanto prevede il nuovo articolo che l’amministrazione comunale della Lega Nord di Verdello ha deciso di inserire nel regolamento di polizia urbana. L’entrata in vigore è stata approvata nell’ultima seduta del Consiglio comunale. Viene fatto «divieto - recita l’articolo - di giocare a pallone tenendo comportamenti che possono arrecare danno ai beni pubblici o di privati e molestare i passanti o le persone che sostano nelle pubbliche piazza e vie».

La disposizione ha già suscitato un acceso dibattito. Soprattutto sui social network, innescato dal consigliere di minoranza Roberto Boi della lista «Vivi Verdello» che, appena uscito dal Consiglio comunale, ha subito postato sul suo profilo Facebook il quesito: «Cosa ne pensate del divieto di giocare a pallone nelle vie e nelle piazze del paese proposto dall’amministrazione comunale?». Il divieto vale per qualsiasi tipo di palla e orario. Essendo poi previsto in un articolo della polizia urbana, la sua violazione comporterà anche una sanzione di 50 euro. E c’ è già chi ironizza in merito anche a questo fatto: «Perché non viene prevista come sanzione accessoria che il pallone verrà immediatamente bucato?».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 1° giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA