Striscione senza autorizzazione: multa! A Cologno la Locale fa «correre» i podisti
Lo striscione affisso in via Rocca. La multa è arrivata per quello lungo la Cremasca

Striscione senza autorizzazione: multa!
A Cologno la Locale fa «correre» i podisti

Sanzione di 295,40 euro. Il sindaco: solidarietà nei confronti del gruppo «Atletica Cologno».

Di corsa. Ma prima si paga, per la precisione 295,40 euro. È la multa che il gruppo podistico «Atletica Cologno» si è visto comminare dalla polizia locale del paese. Il motivo? Uno striscione per pubblicizzare una gara sportiva organizzata da 40 anni. Secondo gli agenti , gli organizzatori l’hanno affisso «senza la prescritta autorizzazione dell’ente proprietario della strada», ovvero la Provincia. anche se il solo logo che compare è quello del Comune di Cologno, ente patrocinante dell’evento.

Ma c’è il ma: gli organizzatori avevano ottenuto il permesso per affiggere uno striscione lungo via Rocca. Venerdì scorso, come spiega il presidente dell’Atletica Cologno, Angelo Poloni, essendo uno dei due lati della via occupato per la sagra della Taragna, il gruppo aveva deciso di posizionare provvisoriamente un secondo striscione al parcheggio esterno al municipio, di fronte alla provinciale Cremasca, con l’intenzione di collocare anche questo in via Rocca una volta finita la festa. Ma un «solerte» agente, visto il cartello, non ci ha pensato due volte e il sabato mattina ha recapitato il salato verbale. Il sindaco Chiara Drago non nasconde l’amarezza manifestando solidarietà nei confronti del gruppo e parlando della necessità di un nuovo approccio nel lavoro della polizia locale.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 9 novembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA