Tifosissimo della Remer ha un malore durante la partita: è in gravi condizioni

Tifosissimo della Remer ha un malore
durante la partita: è in gravi condizioni

Un malore, mentre stava guardando la squadra del cuore, la Remer di Treviglio, al PalaFacchetti di via del Bosco a Treviglio. Lui, 72 anni, Gianmario Vailati, è uno dei tifosi più conosciuti.

Improvvisamente si è accasciato. E fino alla tarda serata di domenica 20 dicembre, dopo 40 minuti di massaggio cardiaco e la corsa all’ospedale di Treviglio, lottava tra la vita e la morte. Le sue condizioni sono gravissime.

Da anni Vailati segue la squadra di basket della Remer, per molto tempo lo aveva fatto anche durante le trasferte. Ora, vista anche l’età e le condizioni di salute (è cardiopatico), si accontentava di tifare durante le partite di casa a Treviglio. All’improvviso il 72enne si è sentito male, ha perso i sensi e si è accasciato. I primi a soccorrerlo sono stati quattro tifosi che si trovavano accanto. Con loro e poi con altre persone accorse è iniziato il massaggio cardiaco, anche con un defibrillatore.

Sugli spalti sono arrivati anche il medico sociale della Remer Roberto Gatti, lo stesso capo dei tifosi trevigliesi (che è infermiere professionale) Gianluca Solitro, quindi il medico rianimatore dell’ospedale di Treviglio, Riccardo Valente, che era tra il pubblico. Da subito è intervenuto anche il personale del 118. Il massaggio cardiaco è durato circa 40 minuti, Vailati è stato trasportato in Rianimazione, a Treviglio, in codice rosso.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola lunedì 21 dicembre 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA