Tornano le giornate dei castelli aperti I tesori medievali della Bassa

Tornano le giornate dei castelli aperti
I tesori medievali della Bassa

Ripartono domenica 2 settembre 2018 le “Giornate dei castelli, palazzi e borghi medievali” con visite guidate in 16 località della media pianura lombarda.

Castelli, palazzi e borghi medievali apriranno le porte dei loro manieri per farsi ammirare in tutto il loro splendore. Con una novità in più: a tutti i visitatori verrà distribuita gratuitamente un’accurata mappa turistica illustrata, con 16 descrizioni e immagini riguardanti ciascun castello, palazzo e borgo.

Un valido supporto per cittadini e turisti che potranno conoscere meglio il nostro territorio, al di là delle singole giornate di apertura. Questa ed altre iniziative in programma sono il segnale di un territorio, la media pianura lombarda, che si sta accreditando come destinazione turistica sempre più predisposta all’accoglienza e alla promozione.

Nell’ultimo scorcio di estate, al termine delle vacanze estive, torna l’opportunità di visitare luoghi di solito non fruibili, imponenti e suggestive fortificazioni, dimore di grandi condottieri, borghi e palazzi, aperti contemporaneamente per dare l’opportunità di trascorrere una giornata all’insegna di rievocazioni, cultura, leggende e battaglie, alla scoperta di arte e storie d’altri tempi. Tra storia, arte, natura e tradizioni locali potrete passare una giornata immersi nel passato o nel relax di un territorio lontano dalla frenesia cittadina.

Tanti gli eventi collaterali in programma: rievocazioni medievali, degustazione di prodotti, visite a sontuosi parchi privati tutti per rendere unica la vostra giornata. Località aderenti all’iniziativa: Palazzo Visconti a Brignano Gera d’Adda, Castello Silvestri e il castello-villa Oldofredi a Calcio (non visitabile domenica 2 settembre), Palazzo Gallavresi a Caravaggio, il castello di Cavernago (non visitabile domenica 2 settembre), il castello di Malpaga, il borgo di Cologno al Serio, il borgo di Martinengo, il castello di Pagazzano, il castello di Pandino, il castello di Pumenengo, la rocca e il borgo di Romano di Lombardia, Palazzo Barbò e la torre di Tristano a Torre Pallavicina, il Museo storico Verticale di Treviglio, il castello di Trezzo sull’Adda e il castello Albani di Urgnano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA