Treviglio, iniziate le vaccinazioni anti Covid  Una sessantina le dosi, lunedì a Romano

Treviglio, iniziate le vaccinazioni anti Covid
Una sessantina le dosi, lunedì a Romano

Le vaccinazioni si sono svolte nella sede scelta per le vaccinazioni anti Covid, una porzione del Reparto di Oculistica del Presidio Ospedaliero di Treviglio e Caravaggio. Da lunedì al via anche le vaccinazioni ai subacuti dell’Ospedale di Romano di Lombardia.

«Abbiamo deciso di anticipare a domenica 3 gennaio l’inizio delle vaccinazioni anti-Covid - spiega Peter Assembergs, direttore generale e responsabile dell’Unità di crisi Covid dell’Asst Bergamo Ovest -. Così, dopo un giro di telefonate fatte dai miei direttori, abbiamo arruolato i primi 60 volontari, tra medici, infermieri, farmacisti, biologi, psicologi, ostetriche, amministrativi, sia ospedalieri sia dell’area territoriale».

Le vaccinazioni si sono svolte nella sede scelta per le vaccinazioni anti Covid, una porzione del Reparto di Oculistica del Presidio Ospedaliero di Treviglio e Caravaggio. Da lunedì al via anche le vaccinazioni ai subacuti dell’Ospedale di Romano di Lombardia.

«Questa fase della campagna vedrà coinvolto tutto il personale dell’Asst, indipendentemente dal profilo professionale e comprenderà, altresì, i dipendenti delle aziende che hanno appalti all’interno delle nostre strutture (es. mensa, pulizie etc)» spiegano sempre dall’Asst Bergamo Ovest .

Si tratta della prima iniezione del vaccino BioNtech-Pfizer. Tra 21 giorni verrà effettuata la seconda e definitiva dose che permetterà di raggiungere l’immunizzazione al 95% nei soggetti vaccinati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA