Treviglio, toro fugge dalla stalla e attacca  Un’ora di panico: abbattuto dalla polizia

Treviglio, toro fugge dalla stalla e attacca
Un’ora di panico: abbattuto dalla polizia

Poliziotti del commissariato di Treviglio la mattina del 4 aprile in azione per abbattere un grosso vitello, fuggito da un’azienda agricola posta al confine con Caravaggio, che ha girovagato per la campagna attaccando le persone che tentavano di bloccarlo.

Per un’ora l’animale ha tenuto in scacco non solo i suoi proprietari ma anche gli agenti di due volanti del commissariato, avvicinandosi minacciosamente alla ferrovia della linea Milano - Venezia. Gli uomini del presidio della polizia di Stato in assenza di veterinari e altri organi competenti per l’intervento, onde evitare guai alle persone hanno dovuto abbattere il vitellone, che imbestialito scavalcava recinzioni ma soprattutto puntava qualsiasi persona che tentasse di avvicinarlo e catturarlo.

Il tutto ha avuto inizio ieri mattina verso le 11,30, quando il vitellone da 350 chilogrammi è fuggito dal portone di un’azienda agricola di Treviglio. Come raccontato dal titolare, il bovino era stato acquistato alcuni giorni fa in Francia e portato a Treviglio, dove però l’altro ieri si è ammalato, accusando febbre alta. Ieri mattina il proprietario ha così deciso di trasferire l’animale dal suo recinto all’infermeria. Una cambio di postazione non gradito dall’animale che di colpo si è messo a correre caricando gli operatori della stalla, fuggendo poi fuori dall’area aziendale.

L’animale ha scavalcato recinzioni alte anche un metro e ottanta e si è indirizzato nel campo confinante la ferrovia. Immediatamente gli operai si sono messi sulla sue tracce ma ogni volta che si avvicinavano venivano caricati. Il veterinario ha consigliato di chiamare la polizia che sul posto ha inviato due volanti, in assenza di altri organi preposti. Sembrava tutto dovesse ritornare nella norma quando il vitello è tornato nuovamente alla carica, mettendo a rischio l’incolumità delle persone. A questo punto gli agenti, visto lo scenario, hanno agito e un agente, salito su un trattore e portato a tiro. ha abbattuto il vitellone con un’arma in dotazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA