Una vita per raccontare l’Africa Addio al giornalista Raffaele Masto
Il giornalista Raffaele Masto

Una vita per raccontare l’Africa
Addio al giornalista Raffaele Masto

È morto a Bergamo a causa del Coronavirus Raffaele Masto, giornalista e scrittore della rivista «Africa» curata dai padri Bianchi di Treviglio.

È morto nella serata di sabato 28 marzo a Bergamo a causa del Coronavirus Raffaele Masto, giornalista e scrittore. Era nato nel 1952, lascia la moglie Gisele. Nel 1989 aveva iniziato a lavorare come giornalista alla Redazione Esteri di Radio Popolare.

Ha lavorato come inviato in Medio Oriente, America Latina e soprattutto in Africa, luogo dove ha preso ispirazione per scrivere molti dei suoi saggi.

Oltre che con Radio Popolare collaborava con la rivista Africa dei padri Bianchi di Treviglio che lo ricorda come «cronista militante, ma onesto e scrupoloso». Masto era anche autore del blog «Buongiorno, Africa» ed è in pubblicazione nei prossimi mesi per Rosemberg & Seller il volume «Mal d’Africa», scritto a due mani con il giornalista Angelo Ferrari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA