Vaccini anti-Covid anche nelle Rsa Prime 48 iniezioni a Treviglio -Foto
Due infermiere impegnate nella somministrazione del vaccino anti-Covid alla prima ospite della rsa «Anni Sereni» di Treviglio (Foto by Luca Cesni)

Vaccini anti-Covid anche nelle Rsa
Prime 48 iniezioni a Treviglio -Foto

La Fondazione «Anni Sereni» è stata la prima in Bergamasca a cominciare la campagna di vaccinazione nella mattinata del giorno dell’Epifania.

Ventiquattro somministrazioni agli ospiti del reparto Alzheimer e altre 24 dosi per il personale della Fondazione «Anni Sereni» di Treviglio. Comincia così, nel giorno dell’Epifania, la campagna di vaccinazione anti-Covid nelle Rsa della Bergamasca.

«Siamo la prima Rsa in provincia in cui si è cominciato a vaccinare - dice Augusto Baruffi presidente della Fondazione Anni Sereni di Treviglio, mentre si sottopone all’iniezione. I Re Magi ci hanno portato questo dono che infonde speranza e il desiderio di poter tornare presto alla normalità».

Vaccino alla rsa «Anni Sereni» di Treviglio

Vaccino alla rsa «Anni Sereni» di Treviglio
(Foto by Luca Cesni)

Le dosi di vaccino sono state consegnate lunedì mattina dall’Asst Bergamo Ovest e la somministrazione della prima dose a personale e ospiti continuerà fino al 17 gennaio, mentre con la seconda dose si partirà da metà di febbraio.

Nella mattinata alla Fondazione era presente anche il direttore generale dell’azienda ospedaliera Bergamo Ovest, Peter Assembergs.

Il presidente della Fondazione Augusto Baruffi si sottopone all’iniezione

Il presidente della Fondazione Augusto Baruffi si sottopone all’iniezione
(Foto by Luca Cesni)


© RIPRODUZIONE RISERVATA