Vetri sfondati alle auto dei medici - Le foto  Atti vandalici al Policlinico di Zingonia
Le auto danneggiate al Policlinico di Zingonia

Vetri sfondati alle auto dei medici - Le foto
Atti vandalici al Policlinico di Zingonia

Una decina di medici e infermieri del Policlinico di Zingonia alla fine del turno nella mattinata di martedì 27 ottobre, intorno alle 6,30, hanno trovato le loro auto posteggiate nel parcheggio sul retro danneggiate pesantemente.

Una decina di medici e infermieri del Policlinico di Zingonia alla fine del turno nella mattinata di martedì 27 ottobre, intorno alle 6,30, hanno trovato le loro auto posteggiate nel parcheggio sul retro danneggiate pesantemente. I vetri delle auto sono stati frantumati, presumibilmente con una spranga.

«Segnalo le condizioni in cui medici ed infermieri hanno trovato la mattina del 27 ottobre 2020 le proprie macchine dopo il turno di lavoro - ci scrive un nostro lettore inviando le foto apparse anche sui social –. Lo segnalo in quanto credo sia rilevante l’informazione in questi casi dove chi è stato in prima linea in questo periodo si ritrovi ad essere soggetto di bersaglio».

I Carabinieri di Zingonia, dopo la denuncia, hanno acquisito le immagini delle telecamere e i sospetti sono ricaduti su un 58enne della zona, con problemi psischici e già noto alle forze dell’ordine, che era stato visto al Pronto soccorso la notte prima, ma non ne aveva usufruito (non risultano infatti referti medici). L’uomo è stato rintracciato in zona ed è stato denunciato a piede libero per danneggiamento plurimo aggravato. È stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA