Zingonia, Legionella al Policlinico Segnalate due morti sospette

Zingonia, Legionella al Policlinico
Segnalate due morti sospette

Al Policlinico San Marco di Zingonia due donne - un’anziana già in serie condizioni e un’altra malata di tumore in fase terminale - hanno contratto la Legionella polmonare.

Nonostante le cure messe in atto per arginare sia l’infezione sia le patologie pregresse già in atto, le pazienti sono morte. Nei giorni successivi i due episodi sono stati segnalati alla Procura, cui spetterà eventualmente accertare se proprio la Legionella sia stata la causa diretta dei due decessi. I casi di infezione polmonare da Legionella, entrambi verificatisi nello scorso mese di novembre in due reparti diversi del Policlinico di Zingonia, sono stati diagnosticati dal personale medico dell’ospedale in seguito alle verifiche abituali a cui vengono sottoposti i pazienti ricoverati che accusano problemi a livello polmonare.

«Come prevedono le linee guida nazionali e regionali per la prevenzione e il controllo della legionellosi – spiega il professor Giancarlo Borra, sovrintendente sanitario del Policlinico – i due casi sono stati segnalati all’Asl di Bergamo (ora Ats - ndr). D’intesa con i loro tecnici e con i nostri, sono stati verificati se i sistemi di prevenzione e controllo messi in atto erano conformi con le linee guida. Abbiamo infine deciso di intensificare gli interventi anche con ulteriori misure predisposte per arginare l’eventuale diffusione dell’infezione».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 10 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA