«800 euro a ogni neo mamma» Da giovedì bonus al via, ecco come fare

«800 euro a ogni neo mamma»
Da giovedì bonus al via, ecco come fare

«Da giovedì 4 maggio sarà possibile fare domanda presso l’Inps per il cosiddetto “bonus mamma”: 800 euro a ogni mamma per la nascita o l’adozione di un minore. È una misura inserita dal governo dei MilleGiorni nella legge di bilancio per il 2017. È uno dei primi passi nella giusta direzione. C’è una politica che promette e una politica che fa. Noi andiamo #avanti». Lo scrive su Facebook la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi.

A partire dal 4 maggio sarà infatti possibile inviare all’Inps le domande per ottenere il bonus mamma, il premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore, previsto dalla legge di bilancio per il 2017. Il beneficio economico - ricorda l’Inps - sarà corrisposto dall’Istituto su domanda della futura madre, al compimento del settimo mese di gravidanza (inizio dell’8° mese) oppure alla nascita o adozione o affido avvenute nel 2017. Il premio è concesso in un’unica soluzione per evento ed in relazione ad ogni figlio nato o adottato/affidato.

Hanno diritto al bonus le cittadine italiane e comunitarie, le donne con status di rifugiate politiche e coloro che sono in possesso del permesso di soggiorno UE di lungo periodo. La domanda deve essere presentata telematicamente all’Inps dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e, comunque entro un anno dalla nascita. Per gli eventi verificatisi dal 1° gennaio al 4 maggio 2017, inizio della procedura di acquisizione, il termine di un anno per la presentazione decorre dal 4 maggio.

Le mamme in attesa debbono allegare alla domanda la certificazione medica. Se il bimbo è già nato, invece, la madre dovrà autocertificare nella domanda la data del parto e le generalità del bambino. Nel caso di affido e adozione, infine, è necessario indicare il numero di provvedimento del tribunale.

La domanda deve essere presentata dalle interessate all’INPS esclusivamente in via telematica. È possibile utilizzare il sito Inps se in possesso di pin, oppure il Contact Center al numero verde 803.164 gratuito da rete fissa, numero 06 164.164 da cellulare (con tariffazione a carico), o rivolgersi ad un patronato. Il bonus è erogato direttamente dall’INPS sulla base delle modalità scelte, ossia bonifico domiciliato, accredito su conto corrente bancario o postale, libretto postale o carta prepagata con Iban. Il mezzo di pagamento prescelto deve essere intestato al richiedente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA