A Bergamo pugno duro contro l’azzardo Il 92% degli italiani è d’accordo

A Bergamo pugno duro contro l’azzardo
Il 92% degli italiani è d’accordo

Quando un risultato è così netto non c’è molto da interpretare: gli italiani sono d’accordo con le misure restrittive presentate dal Comune di Bergamo contro il gioco d’azzardo.

Il 92% dei votanti del sondaggio lanciato da Sky sul caso orobico approva le nuove norme. Il sito di Sky propone ogni giorno da uno a tre sondaggi sui principali temi d’attualità: sondaggi realizzati come opinioni dei visitatori del sito e degli spettatori, dunque senza una precisa ricerca del cosiddetto campione rappresentativo, ma comunque significativi per conoscere il parere dell’opinione pubblica su un determinato tema. Gli esiti dei sondaggi vengono poi aggiornati e riferiti durante le edizioni di SkyTg24, il telegiornale dell’emittente. Il regolamento proposto dall’amministrazione comunale ha infatti avuto un’eco mediatica nazionale.

Il regolamento prevede il divieto all’uso di videolottery e slot machine, alla vendita e all’acquisto dei gratta e vinci e ai biglietti della lotteria in tutti i luoghi che si trovano a meno di 500 metri da scuole, oratori e da tutte le strutture individuate dalla legge regionale (praticamente per Bergamo si tratta della totalità dei luoghi in cui è possibile giocare) nelle seguenti fasce orarie: dalle 7,30 alle 9,30, dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 21.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 30 maggio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA