Addio Buddy, muore il cane da soccorso Allarme bocconi avvelenati in Maresana
Buddy

Addio Buddy, muore il cane da soccorso
Allarme bocconi avvelenati in Maresana

Il cane, un golden retriver di due anni, probabilmente ha inghiottito un boccone avvelenato, perchè è morto un’ora dopo la passeggiata mattutina.

Si è trasformata in un dramma mercoledì 22 agosto, una corsa nel bosco della Maresana tra Torre Boldone e Ranica, come spesso accadeva da due anni a questa parte, da quando Buddy era stato adottato da Alessandra e Marco. Dopo una delle frequenti scorribande fuori dal sentiero tra Fienile e San Rocco, il giovane golden retriver è tornato con un atteggiamento strano, spossato e dopo pochi minuti ha cominciato ad avere la bava alla bocca. Sintomi chiari di un avvelenamento. Poi, la corsa disperata dal veterinario, ma nemmeno lui è riuscito a fare nulla, Buddy è morto solo un’ora dopo. Non era un cane eroe, Buddy, ma aveva lo spirito per diventarlo, si stava allenando per aiutare gli altri, era socievole con tutti e un gran giocherellone. Con Alessandra faceva parte dell’unità cinofila degli alpini di Fiorano al Serio, in poco tempo aveva bruciato tutte le tappe, superando le prove per i cani da soccorso Ipo-R di livello E e FL e a soli 20 mesi aveva superato anche la prova operativa laureandosi a pieni voti cane per la ricerca dei dispersi in superficie.

Lo ricordano con un post anche i compagni del soccorso, ancora attoniti per l’accaduto. «Proprio nel momento in cui Buddy era sul lettino della clinica, ironia della sorte, abbiamo ricevuto una chiamata per la ricerca di un uomo disperso a Valtorta, in Val Brembana». Alessandra e il suo amato Buddy avrebbero risposto con la solita prontezza e con la passione e l’entusiasmo che li contraddistingueva sempre in queste occasioni. Purtroppo non hanno potuto, forse per la cattiveria inaudita di qualche essere umano che ha lasciato bocconi avvelenati nel bosco. Marco e Alessandra, ancora increduli e colmi di dolore hanno cercato di diffondere le notizia perché chiunque porti i cani in quella zona ponga la massima attenzione. Il corpo di Buddy sarà trasportato all’Istituto Zooprofilattico di Brescia per capire che cosa lo abbia ucciso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA