Aereo in ritardo, niente partita Ryanair dovrà risarcire due tifosi

Aereo in ritardo, niente partita
Ryanair dovrà risarcire due tifosi

Inter-Juve costa cara a Ryanair. Che dovrà sborsare 800 euro, 400 euro a testa a due tifosi residenti in Salento a causa di un volo arrivato con più di quattro ore di ritardo e una partita persa.

Secondo quanto riportato dal sito di Repubblica, infatti, il giudice di pace di Gallipoli Tobia Nassisi ha accolto il ricorso dei due nei confronti di Ryanair: il fatto risale a settembre, quando i due sono partiti da Brindisi a bordo di un volo diretto a Orio, da dove si sarebbero poi diretti a vedere la partita Inter-Juventus. Quel giorno il volo atterrò a Bergamo con quattro ore e mezzo di ritardo, troppo tardi perché i due riuscissero a ritirare in tempo i biglietti (già prenotati in una filiale di una banca, che nel frattempo aveva chiuso) per assistere al derby d’Italia. Costretti a guardare il match in tv anziché a San Siro i due hanno fatto ricorso e, supportati da un’associazione a tutela dei consumatori, hanno ottenuto il risarcimento, che terrebbe conto del ritardo del volo, dell’omessa assistenza del vettore nonché del mancato godimento dell’incontro di calcio. Da Ryanair spiegano che «la compagnia ottempera completamente la legislazione del regolamento Ue261 e tutti i clienti di questo volo sono stati contattati via e-mail e sono stati forniti loro i dettagli su come fare richiesta di rimborso».


© RIPRODUZIONE RISERVATA