«Agevolazioni per le famiglie sui bus e limiti alla sosta nelle Ztl in Città Alta»

«Agevolazioni per le famiglie sui bus
e limiti alla sosta nelle Ztl in Città Alta»

Alcune delle proposte sulla mobilità della Lista Gori, insieme al potenziamento del servizio nei giorni festivi, al prolungamento della sosta da 2 a 3 ore in centro e all’introduzione di una domenica pedonalizzata.

«Il Piano della sosta presentato recentemente dall’Amministrazione comunale costituisce un passaggio fondamentale per la costruzione di una Bergamo più moderna e vivibile. Era dal 1992 (ben 24 anni fa!) che nessuna Giunta si assumeva l’onere di adeguare un piano vetusto non più in grado di rispondere alle nuove esigenze sempre crescenti di decongestionamento del centro cittadino dal traffico veicolare e di riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico», esordisce così il comunicato della Lista Gori.

«Il nostro obiettivo è rendere Bergamo una città sempre più a misura delle famiglie, dei più giovani e dei meno giovani, in un’ottica di valorizzazione armoniosa delle vocazioni commerciali e turistiche del nostro splendido Comune. Riteniamo che le modifiche introdotte, quali su tutte l’allineamento delle tariffe della sosta domenicale su strada con quelle in struttura e l’ampliamento delle zone di parcheggio riservate ai residenti, siano misure perfettamente coerenti con gli impegni presi in campagna elettorale. In attesa della presentazione della nuova linea elettrica Metrobus, che avverrà nelle prossime settimane, vogliamo proporre alcune idee per dare ulteriore compimento al nuovo Piano della Sosta».

- Agevolazioni tariffarie, specialmente nei festivi, soprattutto per gruppi di persone e famiglie;

- potenziamento delle corse domenicali nelle ore di punta delle linee Atb più frequentate

- introduzione di una domenica al mese di pedonalizzazione ecologica del centro arricchita da iniziative in collaborazione con le Associazioni dei commercianti;

- valutare nel tempo la possibilità di prolungamento ulteriore del tempo di sosta massima (in centro da 2 a 3 ore), sentito il parere delle associazioni di categoria, per venire meglio incontro alle esigenze dei commercianti, fermo restando che uno degli obiettivi del piano della sosta è lo spostamento della sosta da strada in struttura;

- continuare a valutare la fattibilità di sperimentazioni di servizi di trasporto innovativi (carsharing, carpooling, a chiamata).

Per Città Alta: alleggerire la pressione di transito e sosta nelle vie interne del centro storico, laddove vige una Ztl 24 ore; in particolare si propone di non consentire più la sosta all’interno della Ztl agli abitanti dei colli che possono tranquillamente parcheggiare nelle zone gialle poste sulle mura, rivedere e limitare le possibilità di sosta su strada per i clienti delle attività ricettive e infine intervenire sulle modalità e gli orari del carico e scarico delle merci.

«Abbiamo piena fiducia nell’operato dell’Amministrazione comunale e, in particolare, dell’Assessore Zenoni, cui mettiamo a disposizione queste proposte per consegnare a fine mandato una Bergamo realmente rivoluzionata nell’ambito della viabilità e, finalmente, una città compiutamente europea attenta alle esigenze di tutti i cittadini e di tutti i fruitori dei suoi servizi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA