Aiuto, c’è un serpente a bordo Sfugge a tutti: auto da smontare
Le operazioni (fallite) di recupero del serpente

Aiuto, c’è un serpente a bordo
Sfugge a tutti: auto da smontare

Ha trovato ospitalità nel mezzo dei volontari Auser di Seriate, nascondendosi nella scatola del cambio.

Rapido e sostanzialmente imprendibile. È bastato un attimo e si è infilato sotto i pedali dell’auto e da qui nella scatola del cambio. Dove dovrebbe essere rimasto. La conferma arriverà da chi metterà mano all’auto dei volontari dell’Auser di Seriate, che ha dato (suo malgrado) ospitalità ad un serpente dal diametro di circa 4 centimetri e lungo almeno 70. Una grossa biscia d’acqua dolce, con ogni probabilità.

È successo lunedì 11 settembre davanti alla clinica San Francesco in via IV Novembre, a Bergamo: l’animale, rimasto intrappolato per qualche secondo tra il portellone posteriore e il lato sinistro del mezzo, potrebbe essersi intrufolato mentre l’auto era parcheggiata davanti alla sede dell’associazione, non lontano dalla riva del Serio.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 12 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA