Al Pronto soccorso solo con impegnativa La proposta di Fenaroli, che ne pensi?
Privato Fenaroli

Al Pronto soccorso solo con impegnativa
La proposta di Fenaroli, che ne pensi?

«Io la mia proposta a Gallera l’ho scritta. Via e-mail, e mi aspetto una risposta: l’ho fatto da cittadino in primo luogo, poi da medico primario ospedaliero: questa storia del sovraffollamento del Pronto soccorso e dei medici di famiglia ha una soluzione, secondo me». Lo dichiara Privato Fenaroli, direttore della Senologia dell’Asst Papa Giovanni.

Fenaroli nella mail ha posto un quesito: «La Regione a normativa vigente, e come fa per ogni accesso ai servizi sanitari, può imporre l’obbligo di presentarsi al pronto soccorso con la richiesta del medico di base con la semplice dicitura “valutazione urgente in Ps” pena il pagamento non del ticket ma di tutta la prestazione? Esclusi ovviamente incidenti stradali e sul lavoro?». Se la risposta al suo quesito fosse sì, sostiene Privato Fenaroli, «allora chi è senza ricetta al pronto soccorso dovrebbe pagare e potrebbe far pesare al suo medico di famiglia la responsabilità di non aver potuto ottenere la prescrizione che gli avrebbe consentito l’accesso gratuito». Cosa ne pensi?


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 15 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA