All’ex Cesalpinia un nuovo parco Sarà il nuovo centro verde della città
Il rendering del parco che sorgerà all’ex Cesalpinia

All’ex Cesalpinia un nuovo parco
Sarà il nuovo centro verde della città

Il progetto è stato firmato dalla paesaggista Laura Gatti, che ha lavorato anche al «Bosco verticale» di Stefano Boeri.

Sono tutti un po’ allergici alla parola «archistar». Molto meglio «paesaggista di formazione agronomica». Però se la firma di Laura Gatti compare su un progetto pluripremiato come il Bosco Verticale di Stefano Boeri non ci si può esimere dall’ingombrante epiteto. È lei l’archistar, pardon, la professionista che ha pensato e disegnato il nuovo parco nell’area ex Cesalpinia, a due passi dalla stazione. Il cantiere della nuova area verde è partito negli ultimi giorni e completerà il Quarto Verde inaugurato nel 2012. Verranno piantati 60 nuovi alberi per una superficie totale di oltre 4500 metri quadrati. «Progettando il parco prima del Quarto Verde e poi dell’ex Cesalpinia abbiamo deciso di cogliere l’opportunità per realizzare inserti di natura anche in una superficie, come la copertura, che solitamente ospita strutture di servizio - spiega Laura Gatti -. Adesso sembra semplice pensarlo, ma stiamo parlando un progetto di qualche anno fa. Al tempo non era così scontato».


Leggi di più su «L’Eco di Bergamo» in edicola domenica 24 marzo oppure acquistando a 0,99 euro la copia digitale sul sito www.ecodibergamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA