Alloggi pubblici, fino a dicembre il bando
«In sei mesi assegneremo oltre 100 case»

È online e aperto fino a mercoledì 16 dicembre il bando per l’aggiornamento delle graduatorie per l’assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica del Comune di Bergamo.

Alloggi pubblici, fino a dicembre il bando «In sei mesi assegneremo oltre 100 case»

Attenzione soprattutto verso le fasce più fragili della popolazione: il Comune di Bergamo ha infatti confermato una riserva di alloggi per determinate categorie di richiedenti, come le persone sole con figli o minori a carico (per il 10% degli alloggi disponibili), per le giovani coppie (7% degli alloggi disponibili), per le persone anziane (un ulteriore 7%).

«Si tratta di una scelta – spiega l’assessore Francesco Valesini – che denota l’attenzione verso le fasce più fragili dei nostri concittadini. Le domande che arrivano sono numerose e abbiamo la necessità di procedere con la maggior rapidità possibile, alla formulazione di una risposta ai richiedenti. L’impegno dell’amministrazione nel miglioramento e nella manutenzione degli appartamenti comunali e nello snellimento delle relative procedure è, in questo momento, significativo».

Attraverso il bando 2013 furono raccolte circa 500 nuove domande: un trend che venne confermato e che, anzi, vide un incremento nel 2014 con altre 550 domande raccolte dal bando di aggiornamento. La graduatoria attualmente conta oltre 1200 domande: di queste le prime 200 sono già state esaminate ai fini di un’assegnazione.

«Proprio per abbreviare i tempi di assegnazione e dare una risposta concreta ai cittadini in attesa di un alloggio pubblico – prosegue Valesini – è nato l’accordo con Aler per la ristrutturazione dei tanti alloggi comunali in manutenzione. Proprio nelle scorse settimane un finanziamento da oltre 1,6 milioni di euro è stato destinato dalla Regione Lombardia proprio alla sistemazione degli appartamenti pubblici, mentre la Giunta ha deliberato la sistemazione di diversi appartamenti di proprietà comunale, come, ad esempio, in via Monte Grigna a Celadina. L’obiettivo per il 2016 è quello di assegnare molti più appartamenti che nel frattempo si renderanno disponibili, nel tentativo di rispondere il più velocemente possibile alle esigenze dei richiedenti e snellire la lista d’attesa: solo nel primo semestre 2016 l’obiettivo è quello di assegnare 100 appartamenti a canone sociale e almeno altri 10 a canone moderato».

I cittadini possono trovare il modulo apposito accedendo al sito web www.comune.bg.it. La domanda compilata va poi stampata e depositata presso il protocollo generale del Comune di Bergamo entro e non oltre le ore 16.30 di mercoledì 16 dicembre 2015. Fino alla scadenza il Comune di Bergamo offre un servizio gratuito di assistenza alla compilazione delle domande: basta prendere un appuntamento chiamando il numero telefonico 035.399.343 dal lunedi al venerdi dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 16. I cittadini possono inoltre rivolgersi ai Centri di Assistenza Fiscale che effettuano il servizio non convenzionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA