Alpini, 300 mila ore di volontariato E un milione di euro donato nel 2015

Alpini, 300 mila ore di volontariato
E un milione di euro donato nel 2015

Gli alpini amano la propria terra e lo dimostrano con l’impegno quotidiano a favore delle comunità: 305.933 le ore di lavoro e 1.028.183 euro devoluti nel 2015.

E il territorio è riconoscente nei confronti delle penne nere, come ha sottolineato il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, ospite dell’assemblea annuale della sezione Ana: «Credo di poter rappresentare le autorità civili e i sindaci dei 242 comuni bergamaschi, dicendo che gli alpini sono espressione di un impegno civile che mostra il rigore dell’esperienza militare e una carica di positività ed ottimismo. Le cifre della loro generosità sono incredibili. Da parte mia una profonda gratitudine verso un’istituzione a cui corrisponde la parola “fiducia”, in tempi in cui i riferimenti valoriali sono incerti. Continuate a trasmettere i valori di generosità, continuate ad onorare i colori della nostra bandiera».

L’assemblea 2016 degli Alpini

L’assemblea 2016 degli Alpini

Gori ha poi ricordato il nonno Giovanni, presidente sezionale dal 1949 al 1969: «Fu lui che nel 1962 consegnò al sindaco di allora, Costantino Simoncini, il bel monumento degli alpini». Al presidente sezionale Carlo Macalli il compito di raccontare i nuovi progetti per il 2016 e di ripercorrere un anno di vita sezionale. Si parte dai numeri: il tesseramento si è chiuso con 19.934 alpini e 6.604 aggregati con una contrazione di 397 alpini e di 4 soci aggregati.

Carlo Macalli

Carlo Macalli
(Foto by Gian Vittorio Frau)

La riflessione sul futuro dell’associazione è una delle priorità anche a livello nazionale, come ha ribadito il consigliere bergamasco nazionale Giorgio Sonzogni, che nel suo discorso si è anche espresso a favore delle famiglie «regolari», costituite da un padre e una madre. Quest’anno la sezione di Bergamo festeggerà il 95esimo anniversario con una due giorni di festa a settembre, che prevede la sfilata in città e una serie di eventi in avvicinamento all’adunata: mostre, rassegna di cori, spettacoli, presentazioni di pubblicazioni e un’edizione speciale a fine aprile dell’operazione di prevenzione «Fiumi sicuri»


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola lunedì 29 febbraio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA