Ancora polveri sottili alle stelle Previsto vento ma non a Bergamo

Ancora polveri sottili alle stelle
Previsto vento ma non a Bergamo

Le condizioni dell’aria sono sempre peggiori in città e provincia. Dati sopra il limite anche sabato 10 dicembre. Siamo all’ottavo giorno consecutivo di superamento. In atto le prime restrizioni si avvicina un ulteriore limitazione. Per domani previsto vento in alcune parti della Lombardia ma non a Bergamo.

Nuovi record di polveri sottili in città e provincia, sabato 11 dicembre i valori sono ancora abbondantemente sopra i livelli di guardia di Pm10:

Bergamo-Garibaldi 76 μg/m³
Bergamo-Meucci 85 μg/m³
Dalmine 91 μg/m³
Filago-Centro 89 μg/m³
Lallio 86 μg/m³
Osio Sotto 79 μg/m³
Treviglio 74 μg/m³

Non accenna a diminuire, dunque, la concentrazione di polveri sottili nella conca della Pianura Padana, anche se i bollettini meteo indicano la possibilità per lunedì 12 dicembre dell’arrivo di forti raffiche di vento in Lombardia che potrebbero migliorare la situazione anche se Bergamo, purtroppo, non dovrebbe essere interessata se non marginalmente da questo passaggio di aria.

Continuano a rimanere in vigore le limitazioni del protocollo aria di regione Lombardia:

- Estensione delle limitazioni all’utilizzo dei veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1 e 2 diesel (come da limitazioni vigenti) alle giornate di sabato, domenica e ai giorni festivi nell’articolazione oraria 7.30 – 19.30.

- Limitazione all’utilizzo delle autovetture private di classe Euro 3 diesel in ambito urbano dalle 9.00 alle 17.00 e dei veicoli commerciali di classe Euro 3 diesel dalle 7.30 alle 9.30.

- Divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo)

- Divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, etc…), di combustioni all’aperto.

- Introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali;

- Divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso;

- Divieto di spandimento dei liquami zootecnici e, in presenza di divieto regionale, divieto di rilasciare le relative deroghe;

- Invito ai soggetti preposti a introdurre agevolazioni tariffarie sui servizi locali di trasporto pubblico locale;

- potenziamento dei controlli con particolare riguardo a rispetto divieti di limitazione della circolazione veicolare, di utilizzo degli impianti termici a biomassa legnosa, di combustioni all’aperto e di divieto di spandimento dei liquami.


© RIPRODUZIONE RISERVATA