Arrivano le nuove Mobike con ruote grandi e tre marce

Arrivano le nuove Mobike
con ruote grandi e tre marce

Grazie al recente contributo da 130 mila euro all’anno i mezzi ritorneranno in tutti i quartieri di Bergamo.

A maggio in città arrivano le Mobike di nuova generazione, con le ruote grandi (da 26’’) e con i cambi. Resteranno in circolazione anche le bici in versione «basic», per come gli oltre 15 mila utenti registrati a Bergamo le hanno conosciute, da novembre 2017. Ma il parco mezzi di Mobike, società che noleggia le due ruote in modalità «free floating» (prendendole dove le si trova e lasciandole dove si è più comodi, entro il perimetro cittadino, tramite App) crescerà, in numeri e qualità. La flotta sarà composta da 120 bici «basic», 200 con ruota da 26’’ e 180 con ruota da 26’’ e 3 marce. Un «upgrade» che si realizza grazie al contributo di 130 mila euro del Comune di Bergamo, erogato con un bando lanciato lo scorso inverno, rivolto a tutti gli operatori, per implementare il servizio.

Alla fine, l’unica società a farsi avanti è stata la Idri Bk srl, che gestisce Mobike a Bergamo e in molte città d’Italia: «Dopo il primo anno di sperimentazione con Mobike, abbiamo riscontrato il gradimento dei cittadini, ma in città di medie dimensioni come Bergamo il rischio è che questo tipo di servizio non si sostenga economicamente – spiega l’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni –. Inoltre, volevamo portare migliorie e riportare in città le 500 bici che Mobike aveva ridotto a 300. Con questo bando, la società si impegna a ristabilire l’area di estensione del servizio in tutti i quartieri della città. A Mobike chiederò, infine, di proporre tariffe convenienti per il lancio delle nuove bici».

Il contributo per Mobike è annuale e non crea esclusività, «per non legare la prossima amministrazione – spiega Zenoni –. Tra un anno potrebbero cambiare molte cose; c’è molta attesa ad esempio sui monopattini».


© RIPRODUZIONE RISERVATA