Aspettando il sostituto di Mancini
L’Atalanta piace anche così

A noi l’Atalanta già così com’è piace parecchio. Tanto di guadagnato se dovessero arrivare altri innesti per completare una rosa che dovrà far fronte ai tre impegni: Campionato, Champions e Coppa Italia.

Aspettando il sostituto di Mancini L’Atalanta piace anche così

Non ha ancora tirato i remi in barca lo staff della società addetto al mercato e coordinato dall’amministratore delegato Luca Percassi e dal direttore tecnico Giovanni Sartori, tutt’altro. C’è la volontà di sostituire Mancini e di cercare un attaccante come sostituto di Gomez, Ilicic e Zapata.

Avendo a disposizione Muriel e se rimanesse, anche Barrow , anche la necessità di un nuovo attaccante non sarebbe così impellente. Il valore aggiunto consiste nell’aver confermato, in pratica, in blocco l’organico che ha terminato la scorsa stagione. Evidentemente la dirigenza ha seguito il motto «squadra che vince non si tocca» per il sollievo dei tanti tifosi che temevano la partenza dei loro idoli. Lo stesso Gian Piero Gasperini, davanti a taccuini e microfoni si è detto soddisfatto quanto a numero e qualità dei giocatori disponibili nella prima parte della preparazione in Alta Val Seriana. Il mister ha aggiunto che oltre al sostituto di Mancini a parte, le porte aperte anche per un altro acquisto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA