Aspettando la decisione del Papu Atalanta, una rosa di qualità

Aspettando la decisione del Papu
Atalanta, una rosa di qualità

Mosse «azzeccate» fino ad ora della società che a fronte di alcune partenze importanti ha messo a segno dei colpi di ottimo spessore

Non sarebbe male se la rosa dell’Atalanta rimanesse così. Due le partenze di peso (Kessie e Conti) e una decina gli innesti, un paio dei quali (Illicic, Castagne) di alta qualità. L’ago della bilancia è tuttora rappresentato da Papu Gomez, anche se, sembrano abbastanza rassicuranti i messaggi inviati dal fantasista argentino, attraverso i social, dalle vacanze. Una rosa, quella attuale, addirittura di probabile ulteriore ampiamento con un’altra pedina in arrivo di provata qualità. Già nell’aria da tempo, invece, la partenza (verso la Spal) di Paloschi dopo una stagione deludente. Non si può nascondere un po' di rammarico per il bomber bergamasco che ha mostrato grande attaccamento e professionalità.

La frenetica corsa all’abbonamento, che ha avuto un picco in settimana, dimostra la piena fiducia della tifoseria nei confronti del nuovo organico pressoché delineato sin dalla vigilia dell’imminente ritiro a Rovetta. Naturalmente l’effetto Europa ha scatenato l’entusiasmo dei tifosi anche quelli più tiepidi. Parliamoci chiaro: dal termine del campionato si era diffuso un vasto malcontento per la ventilata ipotesi di una cessione in massa dei gioielli nerazzurri. Stesso copione che i tifosi avevano recitato all’inizio della riapertura della campagna trasferimenti invernale, salvo poi ricredersi (come oggi) dopo che l’unico addio era stato quello di Gagliardini, ceduto all’Inter.


© RIPRODUZIONE RISERVATA