Astino, mezzi sfrecciano a tutta velocità «Serve un intervento per la sicurezza»

Astino, mezzi sfrecciano a tutta velocità
«Serve un intervento per la sicurezza»

Sul tavolo del consiglio comunale un ordine del giorno dell’opposizione per chiedere la messa in sicurezza del tratto di strada pericoloso.

La segnalazione viene da un ordine del giorno presentato dalla lega Nord in consiglio comunale a Bergamo. «Da un sopralluogo effettuato recentemente su richiesta di alcuni residenti- si legge nella nota- , abbiamo potuto constatare che il traffico di attraversamento del quartiere non permette l’uscita in sicurezza delle auto dai cancelli delle abitazioni prospicenti la via Astino. Nonostante i due dossi, le auto e le moto sfrecciano in continuazione ad una velocità considerevole, sicuramente al di fuori dei limiti imposti».

per questo motivo si richiede alla Giunta di prevedere un intervento di messa in sicurezza. La storia di Astino parte da lontano aggiunge il consigliere del Carroccio Alberto Ribolla: «Nel quartiere di Longuelo durante l’amministrazione Bruni si è realizzata, non senza polemiche, la zona trenta», si legge nel documento protocollato. «Anche una delle vie di ingresso del quartiere, la via Astino, è stata oggetto di una rivisitazione della sede stradale, con l’implementazione di due dossi e la messa in opera di un marciapiede sul lato destro della strada in direzione Longuelo. Il piano aveva per Astino l’obiettivo di mettere in sicurezza l’uscita dalle case degli abitanti con il marciapiedi ed il rallentamento del traffico di attraversamento. La via Astino ha la sezione di una strada di campagna ma su di essa insiste un notevole traffico di attraversamento che consente agli automobilisti di bypassare la Villa d’Alme – Dalmine. Dalla conclusione dei lavori sono passati almeno 8 anni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA